IT/EN

IL RACCONTO

Avevo appena cinque anni quando, un pomeriggio d’autunno, nonno Manfredi con la sua fiammante Fiat 1100 venne a prendermi a casa per portarmi a fare una passeggiata.
Io pregustavo già balocchi, caramelle e divertimenti, ma quel giorno la macchina imboccò una strada tortuosa che si inerpicava sulle montagne. Dopo un po’, arrivammo a una masseria immersa nelle campagne palermitane, dove trattori e carretti si avvicendavano in un frenetico viavai carichi di gemme verdi: le olive.

Il mese di ottobre in Sicilia è magico: la luce e l’aria tersa rendono i colori della natura felici, e furono quei colori e quella luce così portentosa a sollecitare i miei sensi. Fui rapito da quell’intenso odore autunnale di olive appena raccolte che entrò nei miei polmoni e si sciolse nel mio sangue.

Quelle passeggiate col nonno in autunno diventarono consuetudine, in quel mondo di uomini dalle mani nodose e dagli abiti consumati. Mi piaceva stare con i contadini, guardare i loro occhi semplici e puliti, ascoltare discorsi a me incomprensibili ma che suonavano come musica senza tempo.
L’estate successiva, finita la scuola, trascorsi un mese in azienda a lavorare. Facevo le pulizie, stavo alla macchina dell’imbottigliamento, facevo le consegne ed ero interrogato dal nonno sul magazzino dell’olio. Guai a dargli una risposta sbagliata!
Le estati passate all’oleificio divennero una tradizione, e già in cuor mio sapevo che il mio amore per questo lavoro avrebbe dato ottimi frutti.

LE ORIGINI

L’Olio Frantoia nacque all’inizio degli anni ‘80, quando avevo ventisette anni e già ricoprivo in azienda il ruolo di responsabile del marketing e dello sviluppo di nuovi progetti. Nel mio ufficio una vecchia foto in bianco e nero ritraeva un’esposizione di bottiglie di olio Barbera a una fiera. Guardando le vecchie bottiglie fui improvvisamente trasportato indietro nel tempo tra i colori magici e i profumi inebrianti della mia infanzia e in quello stesso istante seppi con certezza ciò che di lì a poco avrei realizzato: doveva essere la mia creatura, qualcosa che nascesse dalla mia passione, dalla mia creatività e dall’amore per questo lavoro e per la mia terra, la Sicilia; un prodotto che potesse regalare emozioni, non una bottiglia di olio, bensì una bottiglia di sogni. Pensai per prima cosa al prodotto, volevo che questo racchiudesse in sé la tradizione della mia famiglia.
Alla fine dell’800, il mio bisnonno Lorenzo aveva acquistato la splendida tenuta di San Lorenzo ai Colli. Lì aveva dato vita a una florida azienda agricola, dedicandosi prevalentemente alla coltivazione di pregiatissime olive, le tre tipiche cultivar siciliane: la delicata Biancolilla, la sapida Nocellara e la robusta Cerasuola. Dall’unione di queste varietà di olive nasceva un olio profumato e soave, dal gusto inconfondibile delle prime spremiture di ottobre, affettuoso tributo al lavoro dei miei avi.
In seguito pensai a una bottiglia finemente decorata, elegante e originale che mi riportasse al tempo lontano in cui il nonno utilizzò le prime bottiglie in vetro; per realizzare l’etichetta mi ispirai ai garbati motivi decorativi dello stile Liberty, imperante a quei tempi.
Rimaneva infine una sola cosa da fare: trovare un nome semplice e immediato. Così frantoio diventava “Frantoia”, una parola che non esiste, il frantoio, cuore dell’oleificio, declinato al femminile. Un omaggio alla femminilità, perché la terra è donna, la madre è donna.

L'OLIO

L’Olio Extra Vergine di Oliva Frantoia è il frutto della sapiente unione di oli ottenuti per il 30% da olive dalla varietà Biancolilla coltivate nelle montagne dell’agrigentino, per un altro 30% da olive Cerasuola provenienti dalle montagne del trapanese e per il 40 % da olive Nocellara del Belice, coltivate nelle montagne del palermitano.
Le olive vengono raccolte tra il 15 ottobre e il 15 novembre, poi molite entro 12 ore dalla raccolta in frantoi a ciclo continuo. Il prodotto riposa per circa due mesi nei silos dei nostri magazzini alla temperatura controllata di 18° C, con l’ausilio dell’azoto, che impedisce l’ossidazione causata dall’ ossigeno.
Il risultato è uno stile unico, un olio dal profumo intenso e indimenticabile e dal gusto rotondo che si fondono in un prodotto ineccepibile.
Negli anni il Frantoia si è ritagliato un posto speciale come ambasciatore dell’olio siciliano nel mondo.
Come il suono di uno Stradivari, l’aroma di un Bordeaux, Frantoia è un olio irripetibile, quintessenza dell’olio extra vergine di oliva siciliano.

FRANTOIA

Olio di buona densità, dal colore verde caldo con riflessi giallo oro, caratterizzato da un aroma speziato ed erbaceo molto netto e persistente. Il sapore è fruttato, con uno sfondo dolce e un leggero retrogusto mandorlato.
Da utilizzare su piatti a base di pesce, formaggi freschi, minestre di verdure e su tutte le insalate più sfiziose.

Download
Olio Extra Vergine di Oliva Aromatizzato

La collezione degli Aromatizzati "Frantoia" nasce dal connubio tra il pregiato Olio Extravergine di Oliva Frantoia e gli estratti naturali di nove aromi saporiti e genuini: arancia, mandarino, limone, basilico, salvia, origano, rosmarino, aglio e peperoncino. Particolarmente indicato per esaltare i sapori delle pietanze a crudo e per allietare con ricette sfiziose i palati più esigenti.

Download

GLI ORCI

Il nostro pluripremiato Olio Extravergine di oliva Frantoia, siciliano al 100%, è disponibile anche in raffinate ampolle in ceramica dipinte a mano da sapienti artigiani, come Ceramica Ericina.
L'attenzione nelle forme, la cura dei decori, la ricercatezza dei colori, ricordano la stessa perfezione con la quale da una semplice oliva si estrae una gemma di prezioso olio.

Download

CONTATTI

FRANTOIA di Manfredi Barbera & Figli S.p.A.
Via E. Amari, 55/A
90139 - Palermo, Sicilia

Tel: +39 091 582900
Fax: +39 091 582719

© 2013 Frantoia di Manfredi Barbera & Figli S.p.A. - P.IVA IT 00102830825 | tamaco.it